Depressione

Natura della malattia, prevenzione, recupero

 


Hai sentito qualche volta il desiderio di suicidarti, di lasciare il lavoro, di volertene andare da casa, o senza voglia di incontrare nessuno, senza desiderio di fare niente? Quando qualcuno si sente così è molto probabile che soffra di depressione.
La depressione è considerata una malattia mentale.
Ciò si deve al fatto che il cervello non funziona bene per via della mancanza di sangue e del fatto che la circolazione di questo non è fluida.
Da qui che non si riesce ad avere un atteggiamento positivo e si ha la tendenza a pensare facilmente in negativo. Inoltre, appaiono sintomi come diminuzione della capacità di risolvere i problemi e la perdita di energia fisica.
Abbiamo detto che la causa della depressione è un problema di circolazione del sangue nel cervello.
Sebbene il modo per far fluire bene il sangue nel cervello riguarda strettamente diversi fattori, come i problemi ambientali,di salute, etc.


Problemi originati dall’ambiente:
Sembra ci siano molti problemi relazionati con i prodotti alimentari di prima necessità che si trovano nei negozi di frutta e verdura, supermercati o grandi magazzini.
Nessuno mette in dubbio che mangiare molta verdura faccia bene alla salute. E questo è vero, ma sembra che tutte le verdure che sono sul mercato abbiano subito trattamenti con pesticidi.

Con la diffusione delle automobili aumenta anche ogni giorno nell’atmosfera il gas dei tubi di scarico delle macchine in circolazione.
Quando si brucia l’immondizia compaiono sostanze nocive come la diossina che si spandono per l’aria in tutte le direzioni.
Le sostanze dannose per il corpo umano come questi elementi tossici che arrivano con gli alimenti, la diossina e i gas di scarico che si ingeriscono con l’aria, sebbene siano in piccole quantità, proprio per il fatto che le assumiamo tutti i giorni, hanno una grande influenza negativa sul corpo umano.


Vediamo cosa succede.
Quando queste sostanze dannose si accumulano nel corpo, in primo luogo il fegato le assorbe e le trasforma. Ma, una volta che la quantità supera il limite delle possibilità del fegato, queste sostanze nocive cominciano ad accumularsi in esso.
Quando il fegato non può contenerne di più, queste sostanze se ne vanno dal fegato e cominciano ad accumularsi nei reni.
Una volta che i reni sono ostruiti, si debilita la loro capacità di trasportare Qi e sangue al cervello.
E, come naturale, quando diminuisce la quantità di Qi e sangue al cervello, la circolazione del sangue peggiora.
Quando ciò accade, risulta facile che si presentino sintomi come mal di testa, sentirsi tristi, deprimersi, stancarsi facilmente, etc.


Problemi dovuti a fattori sociali.
All’interno della società attuale ci sono molti casi nei quali i principi fondamentali, le scale di valori, il concetto di vita, sono contro le leggi di madre natura.
Per esempio, non si da importanza all’educazione nei valori etici e morali legati alla natura umana, o all’aspetto interno dell’educazione, mentre si da valore solo ai voti o ai punti ottenuti.
In questo mondo si va diffondendo il giudizio che un bambino che ha buoni risultati e ottiene buoni voti è un bravo alunno.
Tuttavia ognuno è diverso.
Tutti hanno i loro punti forti e i loro punti deboli. Il metodo uniforme di educazione in se stesso di insegnare uguale a tutti va contro la peculiarità
stessa dell’essere umano.
Perciò il risultato di questo metodo di insegnamento che sta peggiorando l’umanità, è che molti studenti che non possono seguirlo si intristiscono e perdono fiducia in se stessi.


Problemi dovuti alle condizioni all’interno degli edifici
Una delle ragioni del perché ci sono molte persone deboli mentalmente si deve alla diffusione dell’uso dell’aria condizionata e al fatto che gli edifici attuali si chiudono bene ermeticamente.
Nei treni ad alta velocità, negli aerei,nei grandi magazzini, negli ospedali, in numerose imprese, sembra che, per controllare meglio la temperatura all’interno, taglino la circolazione dell’aria da fuori al dentro dell’edificio e per tutto l’anno mantengano accesa l’aria condizionata.
In questo modo, il mantenere stabile la temperatura all’interno dell’edificio causi che per tutto
l’anno l’aria sia viziata.
E’ chiaro che se qualcuno resta tutti i giorni a lungo in un ambiente simile con poco ossigeno, al suo
corpo mancherà l’ossigeno.
Quando manca l’ossigeno nel corpo, è molto probabile che la persona si senta un po’ fiacca, che si affatichi con facilità, che senta rigidità alle spalle, che le si affatichi la vista, si senta intontita, le manchi la serenità mentale, si arrabbi facilmente, etc. Inoltre, è molto probabile che si intristisca, abbia pensieri negativi e che cada in depressione.


Problemi derivati dal Qi nocivo dell’ambiente
La buona qualità del Qi del nostro spazio vitale, come l’aria, influisce sulla nostra salute fisica e
mentale.
Se si rimane in un luogo dal Qi nocivo, ci sono molte probabilità che peggiori la qualità del proprio Qi. Una volta che peggiora il Qi del propiro corpo, è normale avvilirsi, intristirsi. Inoltre, al deteriorarsi della qualità del Qi, è possibilie che si contragga qualche malattia o che si soffra di
depressione.


Problemi riguardanti il Qi congenito
A causa di una certa debolezza naturale nel funzionamento degli organi o a una mancanza di sufficiente energia accumulata nel corpo sin dalla nascita, tutto ciò dovuto a problemi genetici o derivato dall’ambiente, ci sono casi nei quali una persona ha poca quantità di sangue, circola
lentamente o la temperatura del suo corpo è più bassa del solito.
In questo tipo di persone non circola mai bene l’ossigeno ne per il corpo, ne nella testa e perciò è molto probabile che siano di costituzione debole, tristi di natura, pessimisti e a rischio di depressione.


Problemi dovuti alla mancanza di esercizio
L’esercizio fisico contribuisce a migliorare la circolazione del sangue e a eliminare le sostanze di rifiuto.
Le persone che non fanno esercizio è normale che abbiano un processo metabolico più lento e che le sostanze di rifiuto e il Qi nocivo dell’interno degli organi si accumulino con facilità.
Una volta che negli organi, ad esempio, nel fegato, nella milza, nei polmoni o nello stomaco, si verifica una saturazione di queste sostanze e di questo Qi nocivo, si presenta una diminuzione della quantità di sangue fornita al cervello.
Come conseguenza è molto probabile che al cervello manchi il sangue e l’ossigeno, così smette di funzionare normalmente, e la persona si intristisce e cade in depressione.


Problemi dovuti al funzionamento dei reni
Ai reni è assegnato un ruolo importante all’interno del corpo. Ad esempio, regolare la temperatura, controllare la pressione arteriosa, eliminare dal sangue le sostanze di scarto, mantenere l’equilibrio mentale, etc.
Quando il funzionamento dei reni è basso, la persona ha di solito poca tolleranza al freddo e al caldo, è predisposta a raffreddarsi, ad avere problemi di pressione che sia alta o bassa, può soffrire di atonia, etc.
Inoltre, è anche tendente a perdere l’equilibrio mentale.
Una volta perso l’equilibrio mentale, è probabile che la persona si stressi con facilità, si intristisca e cada in depressione.
Intuitivamente sappiamo che i sentimenti, lo stato d’animo, il modo di pensare, etc. sono collegati a funzionamento e allo stato del cervello.
Su questo punto, la medicina tradizionale cinese,crede che le sensazioni, i sentimenti, etc. dell’essere umano, sono relazionati col cervello. Tuttavia non ci si ferma soltanto qui bensì si aggiunge che l’equilibrio degli organi interni così come il loro stato di salute riguarda strettamente
lo stato d’animo della persona. Ad esempio, quando si perde l’equilibrio dei polmoni, la persona ha una tendenza a immalinconirsi, a piangere, a lasciarsi prendere da pensieri negativi, a intristirsi.
Quando si perde l’equilibrio dei reni, tendono ad apparire sentimenti di paura, si perdono i desideri di lavorare, si tende facilmente al pessimismo. Quand’è nel fegato che si produce lo squilibrio, solitamente risulta difficile restare calmi, i impulsi tendono ad accrescersi e la persona è solita
arrabbiarsi con facilità. Nel caso dello stomaco, quando si altera l’equilibrio c’è la tendenza a preoccuparsi di cose senza importanza, ad innervosirsi, ad accumulare stress.
Da qui che per la prevenzione e il recupero della depressione è importante migliorare il funzionamento dl cervello e allo stesso tempo migliorare anche lo stato di salute e l’equilibrio degli organi interni. Per migliorare il funzionamento del cervello e l’equilibrio organico e raggiungere buoni risultati, non basta una semplice dieta alimentare o condurre una vita ordinata.
Quando si ha come obiettivo la prevenzione o il recupero da uno stato di depressione, bisogna considerare i diversi aspetti della vita quotidiana.

Per migliorare l’alimentazione:
Poiché non ci sono garanzie del fatto che le verdure che usiamo siano prive di pesticidi, è bene lasciarle 30 minuti in acqua prima di utilizzarle nella preparazione del pranzo. Con ciò si può ridurre una parte di questi pesticidi. Riguardo alle bevande bisogna sapere che bere una gran quantità di acqua fredda, spremuta, etc. abbassa la temperatura dello stomaco. Il raffreddamento dello stomaco è una delle cause di sintomi come la mancanza di energia, l’impazienza, la mancanza di calma, depressione. Ne deriva che, eccetto d’estate, è molto importante evitare bevande (a
eccezione di quelle alcoliche) a temperatura inferiore ai 37 gradi del corpo umano. Nel caso delle bevande alcoliche, per migliorare la circolazione del sangue e riscaldar il corpo, se possibile (eccetto d’estate) bere giornalmente a pranzo da 5 a 20 ml di un liquore di alta gradazione come il whisky o acquavite (non è consigliato per coloro che non tollerano l’alchol, soffrono di ulcere allo stomaco, diabete o problemi di fegato).


Per migliorare l’atmosfera di un’abitazione
Per quanto possibile, ottenere una buona ventilazione del luogo ove si passa molto tempo; per lo meno mantenere areata la propria abitazione e gli spazi di uso quotidiano. Riassumendo, quando uno sta in casa, se possibile, non tenere la finestra chiusa.
Certamente, in inverno non si può tenere la finestra completamente aperta. Ma, è bene lasciare una fessura da 2 a 10 mm in modo che non scenda la temperatura della casa. Nei luoghi di lavoro, se possibile,ogni mattina prima di iniziare il lavoro tenere le finestre aperte una mezz’ora e cambiare l’aria nella stanza.

Per migliorare la costituzione fisica attraverso lo Yangsheng Qigong
Gli esercizi di Yangsheng Qigong hanno una serie di caratteristiche. Cioè, mettere il corpo in movimento, ridurre il Qi nocivo del corpo e aumentare il Qi di buona qualità, assorbire una gran quantità di ossigeno nel corpo. Ne deriva che con la pratica dello Yangsheng Qigong oltre a migliorare la circolazione del sangue, aumenta nel corpo l’ossigeno e l’energia buona e si ottiene così l’equilibrio degli organi interni. Inoltre, ha altri effetti, come mantenere la salute, curare le malattie, prevenire la depressione e curarla, etc.


Per migliorare la circolazione del sangue in tutto il corpo
Fare esercizio migliora la circolazione del sangue e serve anche misura preventiva e terapeutica.
Si ritiene che la mancanza di esercizio sia una delle cause della depressione. Da ciò deriva che, il fatto di mettere il corpo in movimento, che sia con gli sport, il taiji, le escursioni, le passeggiate, etc, contribuisce a migliorare la circolazione, la pratica giornaliera di queste attività non solo migliora la salute fisica ma contribuisce anche ad aumentare i sentimenti di allegria e i comportamenti positivi. E anche le faccende domestiche come la pulizia della casa, il bucato, la cucina, etc., siccome al realizzarle il corpo entra in movimento, contribuiscono a migliorare la salute fisica e mentale.

Per migliorare la circolazione del sangue nel punto vita
Per la prevenzione e il recupero della depressione è importante anche migliorare il movimento della vita.
Una parte del sangue del cervello gli arriva attraverso la schiena.
Migliorare la circolazione del sangue attraverso essa è un dei modi per poter migliorare la circolazione del cervello. Ne deriva che se ogni giorno si effettua l’esercizio rotatorio della vita, non solo migliora la circolazione del sangue nella schiena bensì si può anche migliorare il funzionamento dei reni, si può prevenire la trasfusione, l’infarto celebrale e agire come misura preventiva e curativa per la depressione.

Stampa Email

  • /mgd/discipline/qi-gong/materiale/41-sulla-felicita.html
  • /mgd/discipline/qi-gong/materiale/43-libro.html

Ming Dao