Preghiere del Buddhismo esoterico Shingon

Prima di fare una panoramica del contesto storico religioso del Giappone nel periodo Nara (710-789 d.C.) in cui si vede la nascita del Buddhismo esoterico è importante delineare quella che è la natura tipicamente sincretica (incontro e fusione di elementi e forme religiose) della spiritualità Giapponese.
Ancora oggi per indicare questo alto livello di eclettismo nella partecipazione religiosa si dice che un giapponese nasce Shintoista, si sposa Cristiano e muore Buddhista.

Leggi tutto

Stampa Email

Dainichi Nyorai

Il Buddhismo Shingon pone al centro, come Buddha Supremo non Sakiamuni (Buddha storico) ma Dainichi Nyorai (Mahāvairocana Buddha sanscrito), il Buddha Cosmico, che con la sua forza vitale illumina tutto. Il “Grande Sole dell’Illuminazione” che la tradizione shintoista identifica come la dea solare Amaterasu (da cui discendono tutte le cose). L’imperatore giapponese ne era la rappresentazione terrena.
Dainichi Nyorai è il fondamento di tutti i fenomeni, presente in ciascuno di essi, e non un'esistenza indipendente o esterna ad essi, l'obiettivo delle pratiche è la realizzazione dell'identità della propria natura con quella di Mahāvairocana.

Leggi tutto

Stampa Email

Fudo Myo-o

Fudo Myo-o la divinità del fuoco inamovibile della conoscenza che distrugge l'ignoranza oscura. Diamante eterno e immutabile.
Fudo Myo-o, dio del fuoco e della saggezza, è il più popolare dei Myo-o “grandi re”. È il quinto guardiano dei cieli ed è protettore dell’astrologia. Viene invocato quando si intraprendono imprese difficili, nonché in tempo di guerra, di epidemie e di catastrofi. Fudo protegge contro le calamità, i gravi pericoli, il fuoco e i furti. Abita in un tempio sulla cima del Monte Okiyama, circondato dal fuoco. A nessuno è consentito di vederlo quando si trova nel suo santuario, pena la cecità. Il suo sacerdote Yenoki, continuò a vivere in un albero, dopo la morte, vigilando sulla condotta morale della gente del posto.

Leggi tutto

Stampa Email

Ming Dao