Taiji Quan

sanfengTai significa "grande". Chi significa "polo, estremità". Chuan significa "pugno" e simboleggia le arti marziali. Tai Chi Chuan è l'arte marziale del grande universo. Le arti marziali si dividono in due gruppi, quelle "esterne" dove si mira maggiormente allo sviluppo della velocita' e potenza, (Monastero di Shaolin) quelle " interne" dedicano la loro ricerca principalmente allo sviluppo dell'energia interna tramite lo scambio energetico con il cielo e la terra (Montagne di Wudang). Una distinzione così netta fra "esterno - interno" in realta' e' solo una categoria, per capire le varie tendenze, ma questi due diversi modi di intendere la pratica non sono mai assoluti. L'atteggiamento mentale e del corpo, descritto per il Qi Gong, viene mantenuto eseguendo lentamente una serie di movimenti codificati (forma) che richiamano un combattimento immaginario, completamente reale per chi lo esegue (con tutta la sua partecipazione) definito anche la danza del guerriero. Movimenti ampi, armoniosi abbinati alla respirazione, senza sviluppare forza fisica, ma quella interiore e' un lavoro che pone il praticante di fronte un'avversario molto ostinato, se stesso. Appare una danza soave, ma la lentezza con la coscienza, volonta', intenzione, permettono al corpo di non aumentare gli atti respiratori, ma di aumentare l'ossigenazione di tutto il corpo. Si sviluppa un uso del corpo che parte dal bacino e che si muove tutto assieme come fosse un'unica cosa. La nostra associazione consiglia e propone lo studio insieme sia del Qi Gong e del Tai Chi Chan, perchè sono inseparabili.

Stampa Email

Ming Dao